Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Relai Bitcoin Session #2 con Lucas Betschart

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lucas Betschart è stato ospite oggi per la nostra Relai Bitcoin Session. In qualità di presidente della Bitcoin Association Switzerland, lavora come imprenditore nella Crypto Valley di Zugo, dove sviluppa prodotti software con la sua auto-fondata agenzia digitale. Non dovreste perdervi questa sessione!

Potete guardarlo su youtube

…o ascoltarlo su podbean.

Sommario

Lucas Betschart è il presidente della Bitcoin Association Switzerland e lavora come imprenditore nella Crypto Valley di Zugo, dove sta sviluppando prodotti software con la sua auto-fondata agenzia digitale. È entrato in Bitcoin già nel 2013 (secondo il suo estratto conto) quando ha appena comprato un po’ di Bitcoin sul monte Gox (uno dei primi scambi di Bitcoin che è fallito malamente) per sperimentarlo. Come libertario, Lucas vede il Bitcoin principalmente come uno strumento per ottenere libertà finanziaria e indipendenza.

Secondo Lucas, non solo dal punto di vista del prezzo Bitcoin si svilupperà in modo molto positivo nel prossimo futuro, ma anche dal punto di vista tecnologico (scalabilità tramite Lightning) e dal punto di vista finanziario/aziendale (le banche tradizionali iniziano ad offrire investimenti Bitcoin e trading Bitcoin).

Il segreto del Bitcoin per Lucas è il fatto che una volta che la gente ha capito veramente il Bitcoin, non può più tornare indietro e ignorarlo. E’ anche sconcertante e convincente per lui che non ci siano quasi più critiche valide contro Bitcoin. Alcune persone non capiscono il Bitcoin e quindi tirano fuori argomenti irrazionali o sbagliati, ma coloro che in realtà lo capiscono hanno un atteggiamento positivo nei suoi confronti.

Se la Bitcoin dovesse fallire, sarebbe a causa della regolamentazione secondo Lucas Betschart. Gli Stati potrebbero vietare e criminalizzare il Bitcoin, il che ne danneggerebbe l’adozione. Ma a lui sembra altamente improbabile che ciò possa accadere su scala globale in questa fase. La rete, l’ecosistema e l’economia Bitcoin sono già troppo avanzati e i paesi sono in competizione tra loro, motivo per cui alcuni di essi saranno sempre aperti al Bitcoin per trarne profitto.

La Svizzera è chiamata la “Nazione Cripto” per un motivo: Lucas considera la regolamentazione favorevole all’innovazione e la disponibilità delle autorità locali a discutere con la comunità delle startup come i punti principali per cui la Svizzera è così attraente per i progetti Bitcoin. L’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA) sta costruendo un vero e proprio know-how in Bitcoin e si impegna a promuovere l’innovazione in questo settore invece di sovraregolamentarla o bloccarla.

“Quale Bitcoin è il migliore” non è in realtà una domanda per Lucas Betschart, dice che c’è e ci sarà sempre un solo Bitcoin. Tutte le copie di Bitcoin e di tutte le altre Cryptocurrencies non potranno battere Bitcoin nel suo caso d’uso di oro digitale / denaro sonoro, perché Bitcoin ha le migliori proprietà e i migliori effetti di rete tra tutti. Non importa quali siano le caratteristiche aggiuntive che le altre valute crittografiche hanno secondo Lucas, perché tutte queste caratteristiche possono essere implementate anche per Bitcoin attraverso diversi strati e stack tecnologici.

Per raggiungere l’adozione di massa, Lucas pensa che sia essenziale che esistano strumenti facili ed economici per accedere a Bitcoin (come l’App Relai). Ma per lui è ancora più importante che la gente cominci a capire come funziona il vecchio sistema finanziario (stampa del denaro, inflazione, tassi di interesse negativi) e perché il Bitcoin è superiore (scarsità, indipendenza, resistenza alla censura); in altre parole quali problemi il Bitcoin risolve. Le persone cominciano ad essere incentivate ad acquistare Bitcoin sempre più spesso, tanto più capiscono cosa può fare per loro e per le loro finanze personali come sistema finanziario e investimento alternativo.

Lucas Betschart pensa che i miglioramenti nella scalabilità, come il Lightning Network, e l’usabilità, come le carte di debito Bitcoin, aumenteranno anche il caso d’uso dei pagamenti Bitcoin. Il Bitcoin potrebbe essere ampiamente utilizzato come metodo di pagamento anche in futuro, ma perché ciò accada la volatilità deve continuare a scendere e le monete fiat devono continuare a perdere potere d’acquisto. Tuttavia, il Bitcoin è più una tecnologia di risparmio a lungo termine e può essere utilizzato come copertura contro il sistema finanziario tradizionale, come l’oro digitale, dice Lucas.

Da un punto di vista tecnico, Lucas Betschart è entusiasta di Segwit e Lightning, che renderanno Bitcoin più efficiente, meno costoso e più scalabile a lungo termine. Inoltre, il numero di aziende e startup che lavorano su Bitcoin e di sistemi bancari svizzeri di base che iniziano ad implementare la tecnologia Bitcoin sono sviluppi promettenti per Lucas. Le ICO e i progetti di massima sono stati/non sono positivi per l’ecosistema svizzero, mentre le aziende tradizionali e le startup professionalmente finanziate/dirette sono ottime per l’ecosistema.
Circa il 70% del patrimonio di Lucas Betschart è allocato in Bitcoin. Vende Bitcoin solo quando ha assolutamente bisogno di soldi e questa strategia ha funzionato bene per lui, anche se ammette che sarebbe stato meglio per lui lavorare in un’azienda e Dollar Cost Average (DCA) in Bitcoin invece di lavorare per le startup con un basso stipendio, non se ne pente. Crede ancora nel valore e nel potenziale a lungo termine del Bitcoin, e vuole davvero credere nel Bitcoin perché lo vede come un’opportunità unica nella vita per dare libertà alla gente.

Prendi subito l'App Relai!
Il modo più semplice per investire in bitcoin

Related Stories