Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Il mercato target indirizzabile di Bitcoin vale 1247 trilioni di dollari

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Bitcoin è orientato verso uno o più target di mercato. Uno sguardo più attento a questi tardert di mercato è di grande importanza quando si tratta di valutare il Bitcoin e di analizzarne il prezzo. In questo articolo, esamineremo più da vicino le dimensioni dei diversi mercati e la diffusione di Bitcoin & altre criptovalute già presenti in questi mercati.

Mezzo di scambio e unità di conto

Un mezzo di scambio è uno strumento o un sistema intermedio utilizzato per facilitare la vendita, l’acquisto o lo scambio di beni tra le parti. Affinché un sistema funzioni come mezzo di scambio, deve rappresentare uno standard di valore. L’utilizzo di un mezzo di scambio consente una maggiore efficienza in un’economia e stimola un aumento dell’attività commerciale complessiva. Se consideriamo tutti i Bitcoin attualmente utilizzati a questo scopo, questo ci dà una penetrazione del mercato attuale dello 0,13%.

Conti Offshore

Il Tax Justice Network stima che i governi perdano 189 miliardi di dollari all’anno da 21-32 mila miliardi di dollari in conti offshore di ricchezza privata. Il Fondo Monetario Internazionale stima che l’evasione fiscale sia di circa 12 trilioni di dollari all’anno a livello globale. Il rapporto Satis ha analizzato i mercati target indirizzabili per l’intero mercato dei criptoasset e ha rilevato che il tetto di mercato totale implicito sarà di 3,6 trilioni di dollari entro il 2028 utilizzando un modello di equazione di scambio simile a quello sviluppato in questo rapporto di ricerca. Secondo il rapporto Satis, l’applicazione principale di Bitcoin & criptovalute sono i depositi offshore. Si stima che la Bitcoin penetrerà circa il 91% del mercato dei depositi offshore nel corso del prossimo decennio.

Sebbene il rapporto Satis utilizzi “conti offshore” e “evasione fiscale” come sinonimi, i conti offshore possono essere utilizzati anche per scopi non illeciti, come l’apertura di un’attività all’estero e il conseguimento di un reddito.

Valuta di riserva

Le valute di riserva sono valute estere detenute dalle banche centrali. Uniscono gli ingranaggi del commercio internazionale aiutando i paesi e le imprese a condurre transazioni con la stessa valuta, un compito molto più semplice rispetto al regolamento di transazioni che coinvolgono valute diverse. La loro popolarità è facile da vedere: Tra il 1995 e il 2011, l’ammontare di valuta in riserva è aumentato di oltre il 730 %, passando da circa 1,4 trilioni di dollari a 10,2 trilioni di dollari. Attualmente, le valute di riserva si aggirano intorno agli 11,7 trilioni e nessuna banca centrale ha ammesso ufficialmente di detenere una qualsiasi criptovaluta nelle proprie riserve.

Conservazione del valore

Come indicato nella tabella 2, il mercato target indirizzabile per le riserve di valore è di oltre 7.000 miliardi di dollari. Questa cifra proviene per lo più dalla capitalizzazione di mercato globale dell’oro. Tuttavia, le persone conservano anche il valore in valuta fiat. Il solo dollaro USA ha una capitalizzazione di mercato di 3,8 trilioni di dollari, che è 20 volte superiore alla capitalizzazione di mercato della Bitcoin. Se consideriamo gli investitori di queste riserve di valore non spostano spesso i loro bitcoin, possiamo notare che circa 11 milioni di BTC non si sono mossi in quasi un anno. E non si considera che questo importo includa inevitabilmente alcune chiavi perdute. Al momento della stesura del presente rapporto, si tratta di circa 98,6 miliardi di dollari, pari a una penetrazione dell’1,4%.

Transazioni online

Secondo un rapporto sul mercato dei pagamenti digitali di Mordor Intelligence e i dati di Statista, le transazioni online rappresentano tra i 4,4 trilioni e i 3,4 trilioni di dollari all’anno. La società di ricerca Chainalysis stima che le transazioni commerciali di Bitcoin & criptovalute rappresentano 6 milioni di dollari al giorno. Ciò significa che i pagamenti in criptovalute non sono penetrati nemmeno nell’1% delle transazioni online. Tuttavia, secondo lo stesso rapporto di Chainalysis, la quantità di denaro digitale inviata a 16 fornitori di servizi commerciali è aumentata del 65% tra gennaio e luglio del 2019.

Il commercio di mattoni e malta, l’e-commerce online, i casinò e gli esattori delle tasse hanno tutti bisogno di un processore di pagamento per gestire il rischio valutario di accettare Bitcoin e le altre criptovalute. Per questo motivo, i sistemi software e hardware dei punti vendita (PoS) sono un interessante modello di business che ha una domanda crescente.

Oltre ad essere utilizzate nei negozi di mattoni e malta e per lo shopping online, le criptovalute sono anche spese online per beni e servizi illegali. Secondo Chainalysis, il volume degli scambi di darknet è stato stimato a 700 milioni di dollari nel 2017 e a 600 milioni di dollari nel 2018.

Rimessa

Nel 2018, i migranti in varie parti del mondo hanno inviato nei loro paesi d’origine più di 613 miliardi di dollari. Tuttavia, l’utilizzo dei servizi bancari tradizionali comporta elevate commissioni di transazione e lentezza nell’elaborazione. Le Filippine, che è uno dei mercati di rimesse più importanti al mondo, hanno già soluzioni come Coins.ph che utilizzano la tecnologia cripto e blockchain che permettono ai privati di inviare denaro nel loro paese con tariffe più basse. Molte rimesse vengono effettuate tramite gli ATM Bitcoin che hanno le funzioni di rimessa abilitate.

Evasione fiscale

L’etica originale della Bitcoin era libertario, e questo atteggiamento prevale ancora nel settore. Non c’è da stupirsi che alcuni utenti Bitcoin non riportino i loro guadagni in modo completo, e che alcuni evasori fiscali adottino Bitcoin & criptovalute per questo scopo. Ogni paese ha un livello unico di evasione fiscale, e tale livello è dinamico nel tempo e dipende da variabili quali le aliquote fiscali, l’ammontare del debito pubblico, la storia della statalizzazione delle industrie, la cultura, ecc.

L’evasione fiscale da parte delle istituzioni e degli HNWI avrà maggiori probabilità di prendere di mira le monete per la privacy e le monete a bassa volatilità, come le monete stabili e Bitcoin, piuttosto che il contante fiat fisico a causa delle somme coinvolte. Tuttavia, i mercati neri dei paesi in cui l’inflazione nella valuta nazionale è molto elevata hanno maggiori probabilità di passare ai criptoasset.

Guardando tutti questi diversi mercati target, Bitcoin potrebbe catturare un mercato da 1247 trilioni di dollari in futuro, un salto significativo rispetto all’attuale limite di mercato di 200 miliardi di dollari (Settembre 2020).

Per un’analisi ancora più approfondita, si prega di consultare il documento originale scritto dal nostro straordinario consulente Demelza Hays dei nostri partner Crypto Research Report:

https://cryptoresearch.report/crypto-research/addressable-target-markets-for-cryptocurrencies/

Prendi subito l'App Relai!
Il modo più semplice per investire in bitcoin

Related Stories